website templates

PARCO ARCHEOLOGICO DI CUMA

... Secondo Strabone, la fondazione di Cuma è da attribuire ai Calcidiesi ed ai Cumani d'Asia, elevandola quindi a più antica città e colonia d'Italia.

La spedizione, secondo la sua narrazione, fu guidata da Ippocle di Cuma e Megastene di Calcide, assistiti durante il loro viaggio, propiziato per divina volontà, da una colomba di giorno, dal suono di bronzei cembali di notte, che li mise sulla rotta tracciata da Apollo. Successivamente, da questa prima colonia, partirono coloro i quali andarono ad edificare Palepoli.

Secondo invece le più moderne teorie, i veri colonizzatori, furono i Cumani d'Asia, che prima di approdare ai lidi flegrei, sostarono in Calcide di Eubea, in cui approfittarono per rifornirsi di viveri ed uomini, arricchendo così notevolmente le proprie schiere di Calcidiesi. ...

Quel che comunque appare certo, è che i colonizzatori prima di approdare a Cuma soggiornarono nell'isola Pithecusa (Ischia) e Prochyta (Procida) e che la nuova città sorse su insediamenti preesistenti.

Nel VII e nel VI secolo a.C., il dominio della città si estese a quasi tutta la penisola cumana, fino a Pozzuoli, divenendo in tal modo una vera e propria potenza commerciale in forte ascesa.

Nel 528 a. C., secondo le più accreditate testimonianze sostenute principalmente da Erodoto, alcuni cittadini di Samo, famosa isola dell'Egeo, si ribellarono alle tiranniche leggi di Policrate, ed emigrarono alla volta della regione flegrea.

Dai cumani furono bene accolti, dal momento che era loro interesse, allargare la fascia dei contribuenti e creare una nuova fortezza difensiva, da affiancare a quella di Miseno. I Sami quindi, andarono a stabilirsi sulla rocca di Pozzuoli, naturale ed inaccessibile promontorio che domina l'intero golfo, battezzando il luogo con il nome di Dicearchia, cioè giusto impero.

Gianni Picone "da Posillipo a Cuma"

DOVE SI TROVA

INFORMAZIONI:

ORARIO

E' aperto tutti i giorni dalle ore 9:00. L'orario di chiusura varia ogni 15 giorni (vedi tabella). 

Prima domenica del mese ingresso gratuito.

BIGLIETTO DI INGRESSO

Biglietto cumulativo unico di 4,00 € a persona. Gratuito per i cittadini dell'Unione Europea fino ai 18 anni. Ridotto a 2,00 € per i giovani da 18 a 25 anni.

Il biglietto cumulativo consente di visitare, in 2 giorni consecutivi, i seguenti siti:

  • Castello di BAIA/Museo archeologico dei Campi Flegrei - Chiuso Lunedì
  • Parco Archeologico: BAIA - Chiuso Lunedì
  • Scavi Archeologici: CUMA 
  • Anfiteatro Flavio e Serapeo POZZUOLI - Chiuso martedì

GUIDA

Su richiesta, e' possibile ottenere una guida privata autorizzata dalla Regione Campania al numero telefonico 3494974183